x

x

Beppe Fiorello prima da Padre Pio e poi al Pride, è polemica

Bufera su Beppe Fiorello che dopo essere stato ospite su Rai1 del concerto benefico ‘Una voce per Padre Pio’, due settimane dopo è anche salito sul carro del Palermo Pride, di cui è stato padrino. Secondo alcuni un errore imperdonabile mischiare l’amore sacro all’amor profano, per dirla con le parole di Fabrizio De Andrè.

L’attore si è sentito dire: “Ci hai deluso”, ha spiegato a La Stampa.

E addirittura: “Ma come, qualche sera fa eri su Rai1 a celebrare Padre Pio e poi vai al Pride di Palermo?”.

La scelta di partecipare al Pride come padrino della manifestazione, Beppe Fiorello però non la rinnega.

“Sono fiero di avere detto di sì. Ho accettato l’invito a quella giornata perché ho ricevuto un invito gentile, accorato e così appassionato che non ho esitato un attimo a esserci.

Ho accettato perché avevo la voglia di assistere, non si può sempre parlare per sentito dire. Volevo partecipare a un movimento importante che sta lottando da tanto tempo per diritti fondamentali, spesso negati”.

Critiche dunque respinte al mittente. L’attore ha definito importante far parte di quella folla arcobaleno e questo ha accresciuto la sua convinzione che nessuno può arrogarsi il diritto di giudicare le scelte altrui: “Ero curioso di vedere cosa ci fosse dietro a quel percorso emotivo – ha concluso – quello di una comunità che da anni ci insegna a lottare per i diritti comuni”.