x

x

Cuba, Referendum Matrimoni: sì a Nozze e Adozioni LGBTQ

Con quasi il 67% dei voti favorevoli, anche Cuba ha detto “Sì” alla riforma del Codice della Famiglia sottoposta ieri a referendum, che introduce nel Paese matrimoni e adozioni gay e la maternità surrogata, tra le novità. Lo ha annunciato oggi la presidente del Consiglio elettorale nazionale (Cen), Alina Balseiro, secondo quanto riportato dall’agenzia statale Prensa Latina. Balseiro ha affermato che, sebbene il conteggio debba ancora concludersi in alcuni collegi di tre province, il Cen convalida questi risultati come “validi e irreversibili”.

Matrimonio Gay Europa

Nel Vecchio Continente il matrimonio tra persone dello stesso sesso al 2022 è riconosciuto e realizzato in ben 18 stati. L’Olanda fu la prima ad aprire alle nozze gay nel 2001. Ma oggi queste sono consentite in Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Islanda, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Slovenia, Spagna, Svezia e Svizzera. 

Matrimonio Gay Legale

Al di fuori dell’Europa, i matrimoni gay sono legali dal giugno 2005 in Canada, dove sono ammesse anche le adozioni, e dal 2016 in tutti gli Stati Uniti, a seguito di una sentenza della Corte suprema del giugno 2015. In America Latina sono legali in Argentina, dal luglio 2010, Uruguay, Brasile e, dal 2016, anche in Colombia.