x

x

Liguria, Jovanotti sposa Silvia e Sara e poi via al concerto

Prime nozze gay per Jovanotti.

Il cantautore romano, ieri in Liguria per il suo concerto all’ippodromo dei Fiori di Villannova d’Alberga, ha unito in un matrimonio simbolico Sara e Silvia, fidanzate da 16 anni.

Le due donne genovesi, una logopedista e l’altra un’insegnante di sostegno della scuola primaria, registreranno la loro unione civile il 4 agosto nel Comune di Genova.

Ma, intanto, ieri alle 16 sono salite sul palco, visibilmente emozionate, vestite di bianco e con una ghirlanda arcobaleno al collo ed è stata festa.

“Ci siamo conosciute sui campi di pallavolo – hanno raccontato alla folla – e all’inizio abbiamo vissuto il nostro amore di nascosto”.

Per loro è scattato l’applauso del pubblico e l’augurio di Jovanotti di poter essere “libere e se stesse”.

C’è voluto del coraggio nello sposarsi nel pomeriggio di ieri. All’ippodromo dei Fiori c’erano più di 35 gradi e oltre 20mila persone.

In realtà il cantautore è in giro per un tour che tocca le diverse spiagge italiane ma in Liguria non è stato possibile trovare una spiaggia libera, unica eccezione in Italia.

Jovanotti così è salito sul palco montato al centro dell’ippodromo e sormontato da diverse torri e ha mostrato un video raffigurante un esperto impegnato nello studio del fenomeno dei cambiamenti climatici collegato dall’Antartide.

Alle 16,30 si è poi dato il via alle danze con una band messicana, i Son Rompe Pera.

Ma il vero concerto per i fan di Jova è infine iniziato alle 20 per concludersi in tarda serata.

Le nozze di Sara e Silvia, celebrate da Jovanotti, non hanno validità per lo Stato italiano, ma sono state anche un modo per ricordare l’urgenza di una legge sul matrimonio ugualitario.