x

x

Educazione Sessuale Nelle Scuole

Vagine peluche, giochi in scatola per imparare a conoscere meglio il proprio corpo e pensate per i bambini, anche a quelli dell’asilo. Tutto questo è la ‘Tabooteca’ di Bologna, una sorta di biblioteca dei tabù che vuole sfatarli e svelare ciò che mistero non è: la sessualità. Qui si educa a questo. Quindi, invece di libri e giornali, qui si trovano strumenti didattici vari per insegnare ai più piccoli come è fatto il corpo umano. Lo spazio è aperto al pubblico e si parla anche di identità di genere, della teoria gender. Il tutto finanziato dalla Regione Emilia-Romagna.

L’opinione di Pro Vita e Famiglia

Subito l’associazione Pro Vita & Famiglia ha gridato allo scandalo contro il piano varato dall’associazione Orlando realizzato nei locali del Centro di documentazione delle donne. I promotori volevano introdurre l’educazione sessuale anche tra i più piccini attraverso il gioco. Ma a far insorgere i Pro Vita sono state le riproduzioni sotto forma di peluche dei genitali femminili. Come se una vagina, organo genitale posseduto da tutta la popolazione femminile, potesse essere qualcosa di scandaloso. Strumenti invece considerati utili dai promotori della Tabooteca per poter parlare di contraccezione, spiegando a bambini e bambine come avviene la riproduzione senza tirar fuori cicogne o api che impollinano i fiori. Si parlerà di anatomia umana, quindi di clitoride e vulva, di orientamenti sessuali e di identità di genere.