x

x

GUIDA AI BAR GAY LONDINESI

Londra da sempre è una delle città più aperte e forse un po’ libertine non solo d’Europa ma di tutto il mondo. Crocevia di etnie e culture differenti, da sempre la capitale britannica ha messo da parte i pregiudizi verso coloro che sono stati additati come i “diversi”, senza storcere il naso, ma proponendosi come una città accogliente. Lo è stato anche per la grande comunità gay a cui da sempre ha dedicato iniziative, progetti, proposte alternative ma anche concerti e locali dedicati.

Soho è il quartiere londinese per eccellenza del mondo gay, cuore della movida e della cultura gay tra Covent Garden e Oxford Street. La vita notturna è tutta qui: tra locali, pub e bar più famosi della scena gay della città britannica dove si mescolano l’atmosfera total british e le attrazioni di stampo turistico che animano con una costante atmosfera di festa Old Compton Street, la strada principale del quartiere conosciuta anche come la strada arcobaleno.

Vediamo quindi quali sono i principali locali gay di Londra, pronti a stupire e divertire gli avventori provenienti da tutto il mondo:

 The Royal Vauxhall Tavern 

Parliamo di uno storico pub gay londinese. Per alcuni, l’RVT come lo chiamano i frequentatori abituali, è uno dei posti leggendari della città in merito al tema Lgbtq. Un locale che offre spettacoli a 360 gradi con cabaret dal vivo, cantanti, proiezioni, travestitismo, musica di ogni genere e dj vari che animano serate a tema.

 

G-A-Y bar

Dal pub passiamo al club più famoso della capitale britannica, oltre che uno dei più grandi al mondo. Un ambiente aperto tutto il giorno, dalla tarda mattinata fino a notte fonda. Grande divertimento e a prezzi accessibili a tutti.  Da Astoria il locale si è poi trasferito nella strada arcobaleno dando luce alla sua appendice, il G-A-Y late.

 

The Village

Noto locale gay, è frequentatissimo soprattutto  nelle ore notturne e nei week end quando si trasforma in nightclub, attirando soprattutto una clientela giovane, spensierata e che cerca qualcosa di caldo e stuzzicante. Il The Village è davvero un’icona del divertimento gay nel quartiere di Soho, ma allo stesso tempo è un’attrattiva aperta a tutti, ricercatissimo dai turisti di ogni cultura ed etnia.

 

Admiral Duncan

Locale notturno situato a Soho, è uno dei più antichi e storici gay club della città metropolitana, deve il suo nome all’ammiraglio che affondò la flotta olandese nella famosa Battaglia di Camperdown nel 1797. Il pub è molto popolare ed animato nelle serate del sabato sera.

 

Bar Soho

Si trova ovviamente a Soho e attrae per la sua ambientazione dallo stile eccentrico e seducente, in penombra, con la possibilità di gustare cocktails classici e particolari.

 

Comptons of Soho

Uno dei più antichi gay bar, affettuosamente appellato “la vecchia dama” di Old Compton Street, attrae i bevitori di birra e gli appassionati di sport.

 

Freedom Bar

Ubicato nella centralissima Soho, il locale è noto per la presenza delle sue innumerevoli mirror balls e le piste da ballo perfette per ospitare gli eventi e le kermesse musicali notturne.

 

She Soho

Un locale notturno adatto a sole donne o a uomini accompagnati da signore, un bar meglio conosciuto per essere frequentato dalla comunità di lesbiche. Il fine settimana è animato da comici, Dj, musica dal vivo e tanti eventi musicali notturni.