x

x

COS’É IL QUEER LION AWARD?

Non tutti conoscono e sanno che il Queer Lion Award è il premio cinematografico attribuito annualmente al “Miglior Film con Tematiche Omosessuali & Queer Culture” tra quelli presentati alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.
Ma come è nato questo riconoscimento e come viene attribuito al vincitore il Queer Lion?

Oltre al prestigioso Leone d’Oro, non tutti conoscono il premio Queer Lion che dal 2007 viene attribuito annualmente al migliore film con tematiche Omosessuali & Queer Culture partecipante alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Si tratta di un riconoscimento molto importante: l’idea di un Queer Lion Award è nata nel 2003 da un’intervista realizzata da Daniel Casagrande, Presidente dell’associazione culturale CinemArte al Direttore della Mostra del Cinema Moritz De Hadeln. Casagrande durante l’intervista chiese al Direttore De Hadeln se anche a Venezia, come a Berlino, avrebbe permesso la nascita di un premio e riconoscimento specifico per la cinematografia gay: la risposta fu assolutamente positiva.

Tuttavia, il progetto non andò in porto subito e venne rilanciato successivamente per volontà del Direttore Marco Müller al fine di sostenere la creazione di un nuovo premio “collaterale”.

Dall’anno 2010 il premio Queer Lion è patrocinato dalla Regione del Veneto, dal Comune di Venezia, dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani e dal 2011 anche dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Provincia di Venezia.

Meccanismo di selezione del vincitore

Come ogni altro premio o riconoscimento anche il Queer Lion viene attribuito da una giuria in base ad un meccanismo ben definito di selezione del vincitore.

Il riconoscimento prende in considerazione tutti i film aventi come oggetto situazioni e personaggi LGBT o di interesse per la cultura queer, presenti in tutte le sezioni della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia: Concorso, Fuori Concorso, Orizzonti, Venezia Classici, Biennale College, Giornate degli Autori e Settimana Internazionale della Critica.

Una giuria, costituita da giornalisti, registi ed esperti cinematografici, visiona durante la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia tutti i film con elementi riconducibili alla comunità LGBT segnalati dalla direzione del premio e, tra questi, seleziona il “miglior film” vincitore.

Il vincitore dell’edizione 2017 del Queer Lion Award è stato assegnato al film “MARVIN” di Anne Fontaine.

Dall’anno di istituzione (2007) allo scorso anno (2016) i film vincitori del Queer Lion sono stati in ordine cronologico:

  • The Speed of Life di Edward Radtke (USA, 2007)
  • Un altro pianeta di Stefano Tummolini (Italia, 2008)
  • A Single Man di Tom Ford (USA, 2009),
  • En el futuro di Mauro Andrizzi (Argentina, 2010),
  • Wilde Salomé di Al Pacino (USA, 2011),
  • The Weight (Muge) di Jeon Kyu-hwan (Corea del Sud, 2012),
  • Philomena di Stephen Frears (Regno Unito, 2013),
  • Les nuits d’été di Mario Fanfani (Francia, 2014),
  • The Danish Girl di Tom Hooper (USA e Regno Unito, 2015),
  • Hjartasteinn Guðmundur di Arnar Guðmundsson (Islanda, 2016)