x

x

Passaporto genere neutro, svolta storica in Olanda

Leonne Zeegers è la prima persona né maschio né femmina sul documento di identità

Passaporto genere neutro nei Paesi Bassi

Con una X al posto dell’indicazione di genere, Leonne Zeegers, 57 anni di Breda, è la prima persona nei Paesi Bassi a possedere un passaporto neutro. Niente M di mannetje, ovvero uomo, oppure V di vrouw, donna, per Leonne. Nata nel 1961 come intersex, Zeegers è stato/a classificato/a come maschio nel certificato di nascita e ha ricevuto un’educazione tutta al maschile. Solo nel 2001 Leeonne ha cambiato sesso. Non si identifica però come donna, piuttosto come gender fluid, genere fluido.

La/il 57enne ha intentato una causa che ha poi vinto, nella quale è stato stabilito che non è possibile impedire la registrazione del genere di tipo neutro. Tale azione corrisponderebbe infatti a una “violazione della vita privata, dell’autodeterminazione e dell’autonomia personale”.

In un’intervista a The Guardian, Leonne ha dichiarato:

“I miei seni sono reali, la mia pelle è liscia, non ho la barba né prendo ormoni ma ora ho 57 anni. Ho vissuto una vita da entrambe le parti; a volte mi sento uomo, a volte mi sento donna, a volte non sento niente. Se vuoi essere una donna maschile, va bene. Se sei un uomo che vuole indossare gonne e trucco, va bene. Questa è la mia opinione e mi rendo conto che non tutti sono pronti ad accettarla”.

Passaporto genere neutro: il dibattito sul tema

Ad oggi, affinché le persone possano registrarsi liberamente con un genere di tipo neutro in Olanda, è necessaria una modifica della legislazione. Pertanto i giudici sono chiamati a pronunciarsi sui singoli casi.

Secondo quanto raccontato dalla BBC, che ha diffuso la notizia della vicenda di Leonne Zeegers, il 4% dei cittadini dei Paesi Bassi, non sì identificherebbe in un genere preciso.

Il tema del genere è comunque molto sentito e il dibattito attorno alla possibilità di non indicare se si è maschio o femmina è già stato affrontato in molti paesi. In Argentina, Canada, Pakistan, Nepal, Australia, Danimarca, Malta,Nuova Zelanda e Argentina, è già possibile richiedere un passaporto neutro. Altri paesi invece, tra questi la Gran Bretagna, stanno ancora considerando le varie opzioni relative a questa problematica.