x

x

Virgin Atlantic gay flight: il primo volo LGBT

Il Pride Flight collegherà Londra a New York il 28 giugno

Virgin Atlantic gay flight: un gay pride in quota

La compagnia aerea americana ha annunciato il primo volo con equipaggio interamente LGBT. A partire dal pilota, fino alle hostess, agli steward e agli altri assistenti di bordo, tutti saranno portatori della cultura LGBT. Si tratterà di una sorta di Gay Pride ad alta quota con animazione e ospiti d’eccezione.

La Virgin Atlantic, in occasione del World Pride, che avrà luogo a New York nel 2019, ha promosso il primo volo arcobaleno. Partirà da Londra il 28 giugno con destinazione la Grande Mela. Inoltre, il 2019 segnerà anche i 50 anni della rivolta Stonewall, ovvero i moti che hanno dato avvio alla lotta per i diritti degli omosessuali.

L’evento organizzato dalla Virgin sarà una vera e propria celebrazione LGBT. Dalla compagnia aerea promettono intrattenimento con DJ internazionali, drag queen, show, karaoke e speed-seat-date.

Ospite d’eccezione a bordo sarà Tituss Burgess, star delle serie tv Unbreakable Kimmy Schimdt. L’attore ha dichiarato:

“In un momento in cui vediamo i diritti dei gruppi di minoranza minacciati, è più importante che mai alzarsi in piedi e far sentire la nostra voce. La comunità LGBT ha fatto passi da gigante negli ultimi 50 anni, e sono così orgoglioso di collaborare con Virgin Holidays e Virgin Atlantic per celebrare questa occasione in grande stile e celebrare le conquiste conquistate da coloro che ci hanno preceduto”.

Virgin-Atlantic-gay-flight-coolcuore

Virgin Atlantic gay flight: il RICAVATO IN BENEFICIENZA

Il costo del biglietto di sola andata è di 480 sterline. La compagnia offre la possibilità di acquistare un pacchetto di andata e ritorno di 3 giorni, con partecipazione al World Pride, al prezzo di 699 sterline.

La Virgin Atlantic assicura però che parte del ricavato sarà devoluto a The Attitude Magazine Foundation. La Fondazione è la casa editrice di Attitude, la rivista gay più popolare nel Regno Unito. L’idea è quella di promuovere le iniziative di tipo pride in UK.

I dirigenti della Virgin Atlantic hanno affermato:

“Prendiamo sul serio i nostri impegni per la diversità e l’inclusione, ma potete stare tranquilli che ci divertiremo molto lungo la strada. Sarà un’esperienza unica, straordinaria, innovativa, che non vedo l’ora di portare nei cieli il prossimo giugno. ”

E ancora:

“Attraverso la nostra partnership con Virgin Atlantic e Virgin Holidays siamo lieti di invitare viaggiatori LGBTQ nel Regno Unito a far parte di questi eventi storici, attesi per attirare più di 3 milioni di visitatori ed essere uno dei più grandi eventi LGBTQ nella storia.”

Altre raccolte fondi e lotterie saranno poi organizzate in volo.

Virgin Atlantic e Virgin Holidays, l’agenzia di viaggio virtuale del gruppo Virgin, si sono sempre impegnate nella lotta alle discriminazioni, Già nel 2016 era stato lanciato un piano triennale con l’obiettivo ambizioso di trasformarsi in un’azienda fortemente inclusiva, sia nei confronti dei dipendenti che dei propri clienti.