x

x

Polemiche su “Bohemian Rapsody”: nascosta l’omosessualità di Freddy Mercury

Il 2 novembre 2018 uscirà nelle sale italiane il biopic dedicato a Freddy Mercury, il leader dei Queen: è già polemica. Nel trailer del film biografico interpretato da Rami Malek, il leggendario cantante “flirta” con una donna e viene nascosta la sua dichiarata omosessualità.

Biopic Freddy Mercury: fa discutere l’omosessualità “negata” dalla regia

Bohemian Rapsody è la nuova pellicola cinematografica e film biografico che uscirà nelle sale cinematografiche italiane il prossimo 2 novembre 2018. Tante le critiche sollevate, tra le principali non possiamo non citare quella del regista omosessuale Bryan Fuller che indignato ha commentato: “Cara 20th Century Fox: Freddie è morto di AIDS per aver fatto sesso con uomini. Fai di meglio”.

Nel biopic il leggendario Freddy Mercury, indistinguibile voice dei Queen, appare mentre flirta con una donna e le fa, pure, gli occhi dolci. Dalle scene del film, è evidente che l’omosessualità della rockstar e la sua battaglia per il pieno riconoscimento dei diritti gay non sarebbero stati rispettati dalla regia del trailer.

Bohemian Rhapsody: Trama e Produzione

Bohemian Rhapsody è il trailer biografico che vede come protagonista centrale il carismatico e folgorante Freddy Mercury, leggendario frontman del gruppo musicale Queen. Diretto da Dexter Fletcher e Bryan Singer, la pellicola cinematografica racconta i primi quindici anni di vita del celebre gruppo rock dei Queen, dalla nascita della formazione nel 1970 fino al concerto Live Aid del 1985.

Inizialmente, nei panni di Freddie Mercury ci sarebbe dovuto essere Sacha Baron Cohen che decise di rinunciare alla parte a causa di divergenze artistiche tra lui e i membri della band. A tal proposito, lo stesso attore ha rilasciato alcune dichiarazioni durante un’intervista radiofonica con Howard Stern:

«I problemi sono sorti per il fatto che volevo entrare nei dettagli della vita di Mercury, compresa quella sessuale […] era una persona selvaggia e aveva uno stile di vita estremo, dissoluto…  gli domando cosa succede nella seconda parte del film e mi dicono che si vede come la band va avanti facendosi forza, senza Freddie. Gli dissi che nessuno andrà mai a vedere un film dove il personaggio principale muore per AIDS e la band va avanti!”.

Nel 2013 venne annunciato che il posto di Cohen sarebbe stato preso da Ben Whishaw e che la regia sarebbe stata affidata a Dexter Fletcher. Ad inizio novembre 2016 venne annunciata la presenza di New Regency e della GK Films nella produzione della pellicola e di Bryan Singer in regia.

Nei panni di Freddie Mercury l’attore Rami Malek, già conosciuto al pubblico per essere diventato famoso grazie alla serie tv “Mr. Robot