x

x

Gassmann e Bentivoglio gay in Croce e Delizia

I due attori si cimentano nel ruolo di due nonni omosessuali nel film commedia di Simone Godano

Gassmann e Bentivoglio gay e innamorati nei panni di Tony e Carlo

Croce e Delizia è il nuovo film di Simone Godano, in uscita il 28 febbraio nelle sale cinematografiche. Una simpatica ed irriverente commedia distribuita dalla Warner Bros. Nel ruolo dei protagonisti Tony e Carlo ci sono Alessandro Gassmann e Fabrizio Bentivoglio. Nei panni dei capifamiglia, i due uomini sono portatori di due culture molto diverse.

Una è quella della famiglia Castelvecchio, un po’ snob e radical-chic. I componenti sono eccentrici e dalle larghe vedute ma molto concentrati su loro stessi e con deboli legami tra di loro.

L’altra è di quella più umile dei Petagna. Costituita da parenti tra loro fortemente affiatati, con valori tradizionali ma piuttosto conservatori.I due nuclei si trovano a trascorrere del tempo insieme in vacanza. Questa situazione innesca un evento inaspettato: i due nonni si innamorano e arrivano a rivelare ai figli i loro sentimenti. Subito, i due rispettivi figli primogeniti, Penelope e Sandro, interpretati da Jasmine Trinca e Filippo Scicchitano, si schierano contro questa unione omosessuale ai loro occhi inconcepibile.

Il regista dell’inedita pellicola, spiega:

“Lo volevamo raccontare con delicatezza, senza fare gag, senza andare sopra le righe o creare macchiette, per cui c’è venuta l’idea di creare due famiglie distinte che poi in realtà, e questa è la cosa che ci interessava raccontare, poi entrando nei sentimenti, nell’emotività dei personaggi, sono più simili di quanto uno si immagini. Un amore deve essere accettato per quello che è, e piano piano chi non lo accetta nel film, come Jasmine e Filippo, piano piano faranno un percorso su di sé, perché la felicità di qualcuno non va ostacolata”.

Quindi, come spiegato da Godano, il film si sofferma sulle emozioni e sui rapporti all’interno della famiglia. Mette in luce le trasformazioni radicali e positive che un evento inatteso e improvviso può comportare. Enfatizza inoltre, le debolezze dei rapporti tra genitori e figli. E fa tutto ciò in maniera positiva e allegra, sottolineando l’importanza di meravigliarsi e lasciarsi stupire dai fatti che la vita ci mette davanti. Il film Maker prosegue:

“Siamo tutti un pochino polemici, stiamo tutti un pochino a guardare i difetti delle situazioni, delle gestioni, dal cinema, dalla cultura allo sport alla politica è tutto un aspetto negativo, e invece vedere le cose positive e tuffarsi con positività nelle cose è qualcosa. La parola bello è un po’ trascurata, sia in senso estetico che di sentimento. Sono parole semplici che andrebbero un pochino recuperate”.

Filippo Schiccitano, che ha già recitato in Scialla, dal canto suo dichiara:

“Il film è un inno alla leggerezza anche, all’accettazione perché poi è uno dei temi importanti del film, che ci si arriva poi, soprattutto per i personaggi di Jasmine e mio, passo dopo passo, non è una cosa da fare subito. Quindi diciamo che è un film che racconta temi molto importanti però con una leggerezza che non è da sottovalutare secondo me”.

https://www.comingsoon.it/film/croce-e-delizia/55678/video/?vid=31007