x

x

Primo matrimonio gay nella Royal Family inglese

Il cugino della Regina Elisabetta, Lord Ivar Mountbatten, ha sposato il compagno James Coyle

Matrimonio gay nella Royal Family inglese: Lord Ivan Mountbatten sposa James Coyle

Lord Ivar Mountbatten, 55 anni e cugino della Regina d’Inghilterra, si è unito in matrimonio con il suo compagno. Già padre di tre figlie, Ella, 22 anni, Alix, 20, e Luli, 15, Mountbatten aveva fatto coming out due anni fa. Sposato fino al 2011 con Penelope Thomspon, l’uomo si è unito in matrimonio con James Coyle, 56 anni, responsabile di cabina di una compagnia aerea. I due si sono conosciuti nel villaggio alpino di Verbier, sulle piste da sci. Proprio l’ex-moglie, conosciuta come “Penny”, ha accompagnato Lord Mountbatten all’altare. Alla cerimonia, celebrata nella cappella privata di Bridwell Park, nel Devon, hanno preso parte 60 invitati, tra cui le figlie, oltre ad amici e parenti.

Lord Ivar Mountbatten è il figlio cadetto di David Michael Mountbatten. Questo fu terzo marchese di Milford Haven ed è stato addirittura testimone di nozze di Elisabetta e Filippo. Il padre era inoltre discendente diretto della regina Vittoria.

Nessun membro della famiglia reale ha però preso parte alle nozze.

Matrimonio gay nella Royal Family inglese: il coming out di Lord Mountbatten

Si tratta del primo matrimonio omosessuale nella storia della Royal Family britannica.

Lord Mountbatten ha dichiarato di essere gay, nel 2016, 5 anni dopo la fine del suo precedente matrimonio.

Le figlie hanno accettato serenamente la notizia. Lord Ivar ha raccontato:

“Quando ne ho parlato a Ella, la più grande, lei mi ha guardato e ha risposto: “Oh, papi. Non c’è niente di strano, è così normale al giorno d’oggi”.

Ivar ha mantenuto un rapporto molto forte di amicizia e complicità con la ex moglie. I due sono stati sposati per 17 anni, periodo durante i quale lil 55enne ha lottato con la sua identità sessuale. Ciò ha comportato ovviamente non pochi problemi nelle vita di coppia.Il cugino della regina, dopo il coming out aveva dichiarato:

“Penny lo sapeva fin da prima che ci sposassimo, sapeva che la mia attrazione era sia per le donne sia per gli uomini. Ma fu comprensiva e gli sarò eternamente grato”.

Ora che Mountbatten può vivere felicemente la sua sessualità, ha comunque conservato un legame solido con la sua famiglia tutta al femminile. Sono state proprio le tre figlie a suggerire alla madre di accompagnare il padre all’altare:

“Ora che le nozze gay sono legali, mi sembrava la cosa giusta da fare. La vedo come una prova del mio amore per lui”

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1010115619138722&set=a.106071219543171&type=3