x

x

#CiviliMaNonAbbastanza: questo l’hashtag del Milano Pride 2018

Un appuntamento fisso ormai quello del 30 giugno, grazie anche alla numerosa partecipazione della scorsa edizione che ha registrato di ben 200.000 partecipanti. Si parte da piazza Duca d’Aosta, con il Milano Pride 2018, per arrivare fino a Porta Venezia.

#CiviliMaNonAbbastanza è hashtag dedicato al Milano Pride di quest’anno a cui viene associata l’immagine di una mamma che bacia la propria figlia completamente pixellata, quindi come se fosse invisibile, in risposta alle innumerevoli dichiarazioni omofobe rilasciare recentemente dal neo ministro della famiglia, Lorenzo Fontana.

Infatti, il neo ministro, ha letteralmente definito le famiglie arcobaleno come “inesistenti per la legge” oltre che “schifezze che non vogliamo nemmeno sentire”. Oltre queste dichiarazioni, Fontana ha votato contro l’approvazione per la concessione del patrocinio gratuito alla manifestazione, che poi è stato comunque concesso dal comune stesso.

Il Milano Pride 2018 sfilerà al grido di “Mio figlio non esiste”, grido unanime in risposta alle innumerevoli censure, maltrattamenti e abusi, che tutti i giorni la comunità LGBTQ subisce, tante volte in silenzio.  Abusi a cui le istituzioni, in particolare, restano impassibili e non garantiscono i diritti fondamentali ad una comunità intera.

Durante la settimana del pride si svolgerà anche la Milano Pride Week, come il Festival MIX Milano di cui abbiamo già parlato. Una settimana di iniziative organizzate dalla comunità LGBTQ, concentrate soprattutto nel quartiere di Porta Venezia. La Milano Pride Week, è un’occasione di incontro e di divertimento per l’intera città. Porta Venezia è un luogo storico di ritrovo della comunità LGBT, che qui si ritrova e trascorre le sue serate, diventa il centro culturale e ricreativo per tutta la settimana della #PrideWeek. Un contesto che si caratterizza da sempre per la sua doppia anima commerciale e multiculturale e la cui ricchezza può essere ben rappresentata dalla molteplicità dei colori dell’Arcobaleno.